Casarecce al ragù di polpo

Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 300 g caserecce
  • 800 g polpo
  • qb aglio, prezzemolo sedano carota cipolla
  • 250 g pomodori pelati
  • 1 cucchiaio concentrato di pomodoro
  • 1 peperoncino piccante
  • qb alici sott'olio
  • 40 g olive verdi
  • 40 g olive nere
  • 30 g capperi sotto sale
  • 1 limone
  • qb olio d'oliva extra vergine

Istruzioni
 

  • Pulire il polpo, togliere il contenuto della sacca, gli occhi ed il dente, sciacquarlo ripetutamente sotto l'acqua corrente fredda poi tagliarlo a pezzetti di circa 1,5/2 cm.
  • In una padella capiente scaldare un bel giro d'olio EVO con lo spicchio d'aglio infilato su uno stuzzicadenti e qualche gambo di prezzemolo.
  • Appena l'olio è ben caldo unire il polpo a pezzetti e lasciarlo rosolare bene, mescolando abbastanza spesso a fiamma medio/bassa per circa 20 /25 minuti poi eliminare dalla padella l'aglio, i gambi del prezzemolo, unire il vino rosso, farlo evaporare a fiamma vivace.
  • Unire in padella le alici scolate, i capperi dissalati e tritati, le olive tagliate a pezzettini piccoli, mescolare cercando di sciogliere le alici e3 riportare la fiamma medio/bassa.
  • Mentre il polpo cuoce tritare finemente la carota, il sedano, la cipolla e, quando il vino è evaporato, unire il soffritto al polpo, unire anche il concentrato ed i pelati schiacciati con le mani, cuocere per almeno 30 minuti mescolando qualche volta.
  • Se necessario, durante la cottura, aggiungere poca acqua bollente per mantenere umido il condimento e, a fine cottura controllare se il polpo ha raggiunto la morbidezza necessaria e se necessita di sale (improbabile).
  • In una capiente pentola portare a bollore l'acqua, salarla non molto, calare la pasta e portarla a META' cottura del tempo indicato sulla confezione della stessa.
  • Scolare la pasta, conservando l'acqua di cottura, direttamente nella padella con il polpo, mescolare, fare amalgamare e portare a cottura, leggermente al dente. Se necessario aggiungere un po' dell'acqua di cottura.
  • Preparare un trito molto fine di prezzemolo. Servire la pasta in un piatto caldo, con una spolverata di prezzemolo ed una grattugiata (ma poca) di scorza di limone.
Tried this recipe?Let us know how it was!